OPEN THE CAGES#

OPEN THE CAGES#
Date ed Orari: 
da Lunedì, 20 Ottobre, 2014 (Tutto il Giorno) a Sabato, 25 Ottobre, 2014 (Tutto il Giorno)
A cura di Cristina Trivellin
 
COSA: Live Painting, Mostra d’Arte Contemporanea (Convegno)
DOVE: Comune di Milano, muri attinenti al giardino pubblico di Via Tommaso da Cazzaniga, sede del WWF, giardini pubblici delle Ex Serre, muri della Casa degli Artisti.
Interventi di: Orticanoodles, Kraser Tres, ReFreshInk
QUANDO: 22-25 ottobre Via Tommaso da Cazzaniga, quartiere Brera, Milano.
 
Graffiti e murales a soggetto naturalistico per la sede milanese del WWF, nel quartiere di Brera a Milano. Un evento realizzato nel contesto di BRERART 2014 che unisce Urban Art e sensibilizzazione animalista.
Dal 22 al 25 ottobre, nell’ambito di BRERART 2014, la settimana dell’arte contemporanea, si svolgerà Open the cages#, iniziativa che coprirà con murales di animali i muri adiacenti alla sede milanese del WWF (giardini pubblici delle Ex Serre, muri della ex Casa degli Artisti) in Via Tommaso da Cazzaniga, a due passi da Corso Garibaldi. Tre sono gli artisti coinvolti, provenienti dal mondo dell’Urban e Street art, scelti per la loro indubbia carriera e che vantano la prevalenza di animali nelle loro produzioni: lo spagnolo Kraser Tres, e gli italiani ReFreshInk e Orticanoodles. Per loro lo sponsor tecnologico Sikkens, azienda produttrice di vernici, metterà a disposizione i propri prodotti per la realizzazione delle opere.
Open the cages# vuol dire infatti “aprire le gabbie”, che non sono solo le gabbie degli zoo, dei laboratori farmaceutici, dei circhi e delle case, ma anche quelle che catturano la nostra mente in visioni strette, utilitarie, escludenti.
L’iniziativa Open the cages# nasce con l’intento di sottolineare l’urgenza, di rivedere la posizione specista che pone l’uomo in posizione centrale, autorizzandolo a commettere, in nome del profitto e di questa presunta superiorità, crimini inauditi contro la natura, gli animali, l’ambiente, deturpando gli equilibri, ignorando il rispetto per esseri viventi con i quali spartiamo in maniera iniqua le risorse e la bellezza del pianeta.
Se per gli uomini o le donne di Altamira la raffigurazione degli animali tramite i graffiti sulle pareti delle loro caverne era un rito propiziatorio per la caccia, questi graffiti contemporanei dove gli animali “occuperanno la scena”, vogliono propiziare maggior consapevolezza e rispetto per gli altri viventi.
Altro tema portante dell’iniziativa è la divulgazione del valore artistico/culturale/sociale della Street art, una forma espressiva che può essere un mezzo di coinvolgimento della cittadinanza per una visione costruttiva e consapevole degli spazi urbani, soprattutto dei più giovani che avranno la possibilità di seguire il work in progress dell’evento e interagire con gli artisti all’opera.
Viste le discussioni che hanno animato diversi incontri e tavole rotonde sulla legalità e l’artisticità dei graffiti, questo progetto vuole essere un esempio di collaborazione, legalità, utilità creando un precedente che potrebbe allineare la città di Milano ad altre importanti centri europei famosi per i “muri d’autore”, meta di visite e percorsi culturali da parte dei turisti giovani e meno giovani.
L’evento, ideato da Cristina Trivellin e promosso da Undicesima, nuova società di editoria e comunicazione, si inserisce nella sezione tematica The CURA - Contemporary Urban Art Scene, che sintetizza e coniuga Street art, graffiti, New pop e Urban art e viene intesa e utilizzata per riassumere tutte le forme d'arte visiva delle realtà urbane, essendo ispirata all'architettura e/o a tematiche urban life style: tale sezione propone una mostra diffusa indoor e interventi di muralismo e public art.
 
COMUNICAZIONE
Sito dedicato/work in progress/ catalogo finale/ video documentario/social network
Artisti coinvolti: Orticanoodles, Kraser Tres, ReFreshInk
 

Open the cages# è un progetto realizzato nel contesto di The CURA - Contemporary Urban Art Scene – BRERART 2014 - a cura di Cristina Trivellin (direzione), Martina Coletti (coordinamento), realizzato e promosso da Undicesima - Comunicazione & Editoria, con il Patrocinio e il media partenariato WWF Italia - ONLUS.
 
Media partner
D’ARS – contemporary arts and cultures
 
Sponsor tecnologico
SIKKENS
 
Per maggiori informazioni:
Undicesima editoria e comunicazione
c/o Società Umanitaria | Via Daverio 7, 20122 Milano
www.undicesima.net| t. + 39 02860290